Meditare con il Theta Drum

Riuscire a sincronizzare il proprio respiro con quello del mare è il segreto di questa “Meditazione sonora attiva con il Theta Drum“.

E’ un tipo di meditazione semplice ma molto potente da fare mentre suoni il tuo Theta Drum, che ti aiuta a sviluppare ed incorporare dentro di te le caratteristiche del mare: la stabilità, l’imperturbabilità, la ricettività, la capacità di accogliere e di rigenerarsi.

Poichè il suono che scaturisce dal Theta Drum è un tutto senza frammentazioni, è possibile che la prima volta potrà sembrarti non così immediato riuscire ad isolare i movimenti delle sfere più grandi da quelle più piccole e ad associarli a due tipi di suoni differenti.

Non ti preoccupare!

Già dalla volta successiva, noterai di aver acquisito maggiore elasticità nei movimenti e un’accresciuta sensibilità acustica per i dettagli del suono.

 

COME SI FA?

Mettiti seduto in una posizione comoda, avendo cura di non tenere alcuna parte del corpo in tensione e respira profondamente.

Prendi il Theta Drum e tienilo un poco al di sopra delle gambe, quindi comincia ad inclinarlo lievemente da un lato e dall’altro per mettere in moto le sfere contenute all’interno.

Respira

Lasciati guidare dalla vibrazione dei suoni più gravi del Theta Drum e senti come questi fanno vibrare anche la cornice di legno che stai tenendo nelle mani.

Associa la vibrazione che senti nelle mani a quel suono più scuro, in apparenza il più difficile da percepire.

Usa la vista per seguire il movimento delle palline più piccole, seguine il movimento mentre cominci a riconoscerne il suono più acuto, un suono più chiaro e distinto.

Vivi tutto il suono del Theta Drum mentre ti senti sempre più una cosa sola con il respiro del mare

Respira

Immaginati su una bellissima spiaggia, la più bella e tranquilla spiaggia che puoi immaginare.

Il cielo è di un blu intenso e limpido. Immagina di camminare lentamente sul bagnasciuga osservando ogni tanto le impronte lasciate dai piedi.

Ad ogni passo ti senti sempre più profondamente radicato con il suolo che ti sostiene e senti la sabbia fresca, bagnata e compatta.

Respira.

Torna ad osservare le traiettorie delle sfere del Theta Drum e cerca di armonizzare il suono con il tuo respiro. Il tuo respiro è come l’onda del mare: sale durante l’inspirazione, raggiunge il suo apice e poi precipita, come l’onda, dissolvendosi durante l’espirazione.
Puoi anche immaginare di cavalcare l’onda con il tuo respiro: inspirando sali con l’onda, espirando scendi, inspirando sali, espirando scendi…

Il nostro respiro è proprio come le onde del mare, a volte alte e agitate, altre volte calme e placide, ma in qualsiasi condizione, sia il respiro che l’onda, non cessano mai di esistere e di riformarsi in continuazione.

Respira

Quando senti che il Theta Drum che tieni fra le mani si muove in sincronia con il tuo respiro, osserva tutto ciò che accade dentro e fuori di te senza farti turbare, senza ragionare, senza giudicare. Pensieri, immagini, ricordi, stati d’animo, sensazioni fisiche, odori, suoni. Accogli e lascia scorrere.

Respira

Stai suonando il tuo senso del mare.

Sentiti una cosa sola con il tuo Theta Drum mentre lo fai oscillare al tuo ritmo. Abbandonati al suono primordiale delle onde e della risacca. Questo è il tuo personale suono, unico, meraviglioso, irripetibile. In questo suono trovi la calma ed il rinnovamento.

Tu sei il mare.

Respira

Adesso che hai preso confidenza con lo strumento, sperimenta liberamente tutti i suoni che puoi immaginare, proprio come farebbe un bambino: scuotilo, fallo ondeggiare velocemente, battilo con le dita, accompagna il suono con il canto.

Siamo acqua, oceani vasti e profondi, turbolenti e agitati a volte, violentemente tempestosi in altri momenti, ma anche placidi e sereni nelle nostre profondità.

Come il mare anche noi abbiamo la capacità di accogliere ogni condizione, perchè profondamente siamo consapevoli che nessuna condizione “esterna” può modificare la nostra struttura intrinseca, quel mondo che c’è sotto la superficie e che continua a vivere placido e intaccabile nella sua totalità.

Respira

Adesso che hai trovato la voce unica del mare che respira dentro di te, fai un gran sorriso! E’ stato un bel viaggio. La più bella e rigenerante vacanza che tu abbia mai fatto.

Ora puoi dedicarti anche agli altri. Porta il respiro del mare nel mondo, ai bambini, agli anziani, a chi è felice e a chi sta attraversando un momento difficile, a chi cerca semplicemente di riconnettersi alla grande forza della vita che fluisce da sempre dentro di noi.

Namastè.